Rubriche - IN ORTO

In primo piano

Da non perdere

Bonduelle
La nostra passione, la tua ispirazione.

Sviluppo Sostenibile

Fin dal 2002 il Gruppo Bonduelle persegue una politica di sviluppo sostenibile che punta a garantire Perennità, Crescita e Soddisfazione dei collaboratori e si pone come fine ultimo quello di vincere tre sfide molto ambiziose:

  •  Nutrire l’umanità salvaguardando il pianeta
  •  Mettere l’Uomo al centro del progetto economico
  •  Controllare gli impatti ambientali

Le azioni svolte in questi anni, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile, sono molteplici e si strutturano secondo 5 grandi assi:

 

1. Le persone

Promuovere il benessere, la crescita professionale e la soddisfazione dei collaboratori che significa per Bonduelle:

– garantire il massimo livello di sicurezza sul lavoro: nel 2012 il tasso d’incidenza degli infortuni, ovvero il numero d’infortuni ogni milione di ore lavorate, è sceso a 18.76 punti di miglioramento rispetto l’anno precedente. Inoltre, l’equità e l’inclusione delle linee guida del Gruppo in materia di contratti di lavoro trovano riscontro nel fatto che tra il 2011 e il 2012 la presenza di dipendenti portatori di disabilità ha toccato il 10,65% contro il 7,76% del periodo 2010-2011;

– applicare le pari opportunità in tutti i processi, dall’assunzione ai percorsi di carriera;

– formare i collaboratori attraverso sia corsi di formazione teorica e pratica sia attraverso l’Institut de Formation Pierre et Benoit Bonduelle;

– svolgere colloqui individuali per favorire la crescita professionale.

Le cifre chiave

2011-2012

2010-2011

Forza lavoro

6.449 lavoratori dipendenti7.248 lavoratori dipendenti
8.971 lavoratori a lungo e breve termine, stagionali e altri contratti (equivalenti a tempo pieno)9,650 lavoratori a lungo e breve termine, stagionali e altri contratti (equivalenti a tempo pieno)
Anzianità media: 14,99 anniAnzianità media: 15,28 anni
Turnover del gruppo: 10,75%Turnover di tutti i dipendenti (compresi i pensionati): 13,12%

Formazione

1,76% dei salari lordi1,71% dei salari lordi

Condizioni di sicurezza

Tasso d’incidenza degli infortuni*: 18.76Tasso d’incidenza degli infortuni*: 24.39

Equità e inclusività

presenza di dipendenti portatori di disabilità 10,65%presenza di dipendenti portatori di disabilità 7,76%

* Il tasso di incidenti si ricava con il seguente calcolo: n° di infortuni x 1.000.000 / n° ore lavorate.

 

2. L’Agricoltura

Per Bonduelle il terreno è la risorsa cardine da preservare promuovendo pratiche di coltivazione innovative. In quest’ottica nell’ultimo anno è stato messo a punto un sistema di georeferenziamento degli appezzamenti che permette, creando una “memoria agronomica” degli spazi, delle varietà coltivate e dei tempi di raccolta, di migliorare la qualità e la resa delle colture allocandole nel modo più efficiente possibile.

 

L’87% degli agricoltori che lavora con Bonduelle ha sottoscritto la “Carta degli Approvvigionamenti” nella quale sono fissati i parametri per la corretta gestione delle coltivazioni, dalla selezione del seme alla raccolta, con grande attenzione alle acque d’irrigazione, alla scelta dei terreni più adatti per le varie verdure, alla rotazione dei terreni. Tra gli obiettivi futuri segnaliamo la riduzione del 20% dell’impiego di fitosanitari entro il 2015 e il proseguimento delle collaborazioni scientifiche in campo agronomico, specie nell’ambito dello sviluppo di modalità di agricoltura integrata.

 

Inoltre nel 2008/2009 Bonduelle ha inaugurato 8 aziende agricole pilota, in collaborazione con l’istituto Nazionale di Ricerca Agronomica francese (INRA) e Agro-Transfer, organismo per la ricerca e lo sviluppo agricolo. Queste fattorie pilota partecipano a un programma della durata di 5 anni con l’obiettivo di testare differenti tecniche agricole green destinate a prevenire la comparsa di “bio aggressori” quali parassiti e muffe presenti in natura.

Le cifre chiave

2011-2012

2010-2011

Biodiversità

Circa 500 varietà di verdure distribuite nelle diverse gamme di prodottoCirca 500 varietà di verdure distribuite nelle diverse gamme di prodotto
216 collezioni varietali hanno permesso di osservare 818 varietà219 collezioni varietali hanno permesso di osservare 882 varietà

Produttori partner

L’87% dei produttori ha firmato la Carta degli Approvvigionamenti di Bonduelle e il 78% è stato valutatoIl 91% dei produttori ha firmato la Carta degli Approvvigionamenti di Bonduelle e il 59% è stato valutato

 

3. Le risorse naturali

L’azione di Bonduelle nei confronti di una produzione “green” nel rispetto delle risorse naturali parte dalla condivisione delle best practices tra diversi paesi e i vari siti produttivi e dalla definizione di benchmark interni sempre più sfidanti.

Le azioni del Gruppo si rivolgono ad asset chiari e ben definiti quali la riduzione del consumo di energia e di acqua, la promozione di energie rinnovabili, l’efficienza produttiva, il trattamento dei fluidi di scarico e dei rifiuti, la misurazione dell’impatto delle attività e dei prodotti.

Di seguito alcuni risultati chiave raggiunti nell’ultimo anno:

– 2.6% il tasso di consumo energetico
– 9.3% il tasso di consumo d’acqua (di oltre 3 volte superiore rispetto all’obiettivo del -3%)
– 73% la valorizzazione energetica dei rifiuti banali, con l’obiettivo di arrivare al 80% entro il 2015 e 94% del riciclo degli scarti vegetali come alimentazione animale.

Le cifre chiave

2011-2012

2010-2011

Consumi

12,3 m3 d’acqua per tonnellata di prodotto fabbricato (TPF)14,3 m3 d’acqua per TPF
901 kWh di energia per TPF, di cui 91% di elettricità e gas naturale960 kWh di energia per TPF

Produzione

35,8 kg di rifiuti non pericolosi per TPF, di cui il 73% è riciclato e utilizzato per il recupero di energia38,1 kg di rifiuti non pericolosi per TPF
448 kg di rifiuti verdi per TPF, di cui il 94% è recuperato per l’alimentazione di animali e i prodotti commerciabili444 kg di rifiuti verdi per TPF
0,24 kg di rifiuti speciali per TPF0,23 kg di rifiuti speciali per TPF

 

4. La qualità e la nutrizione

Proporre ai consumatori prodotti sicuri ed equilibrati sul piano nutrizionale è essenziale per Bonduelle, che per questo si assume la responsabilità di:

–  preservare le qualità nutrizionali delle verdure;
–  migliorare costantemente il processo qualitativo garantito dalle certificazioni dei siti produttivi;
–  lavorare sulle abitudini alimentari dei consumatori, attraverso programmi educativi specifici che puntano a diffondere
comportamenti virtuosi e promuovere i principi di una sana alimentazione.

In quest’ambito è dal 2008 che Bonduelle ha messo a punto il progetto Visa santé, “passaporto salute”, un processo continuo basato sulla valutazione e ottimizzazione dei suoi prodotti dal punto di vista nutrizionale.

Visitate la sezione nutrizione di Bonduelle.com per maggiori informazioni.

Le cifre chiave

2011-2012

2010-2011

Certificazione

15 siti sono stati certificati ISO 900115 siti sono stati certificati ISO 9001
31 siti sono stati certificati BRC e/o IFS e/o FSSC2200030 siti sono stati certificati BRC e/o IFS e/o FSSC22000
10 siti producono prodotti certificati “organici”8 siti producono prodotti certificati “organici”

 

5. L’atmosfera

Innovare e ridurre i materiali impiegati per la produzione di packaging e imballaggi, ottimizzare le distanze tra la coltivazione e la distribuzione e favorire il trasporto alternativo sono le azioni con cui Bonduelle si propone di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 nell’atmosfera. Sul fronte dell’ottimizzazione del packaging, il Gruppo si sta muovendo al fine di ridurre la produzione di rifiuti da avviare a smaltimento, con risparmi pari a 155 tonnellate di cartone ottenuti nel segmento dei surgelati, un taglio del 11% nei consumi di film plastico nel Fresco confezionato e nuove soluzioni applicate alle conserve che, a regime, porteranno a risparmiare fino a 90 tonnellate annue  di imballaggi.

 

Alcuni esempi d’innovazione di prodotto che rispecchiano questa filosofia di sviluppo sostenibile sono la nuova confezione eco-friendly di Agita & Gusta – che, grazie ai cambiamenti introdotti nel suo processo di produzione, consente un taglio delle emissioni di anidride carbonica del 40% rispetto alla versione precedente – e la nuova linea Cuore di Raccolto, verdure cotte al vapore secondo un processo che permette di ridurre il liquido di governo nelle lattine, rendendole più leggere e facilmente trasportabili (+25% di prodotto trasportato, a parità di numero di viaggi).

 

Non meno sfidanti appaiono gli obiettivi di riduzione della carbon footprint complessiva dei prodotti, con l’abbattimento di 3.000 tonnellate nelle emissioni di CO2 da conseguire nel biennio 2012-2013, l’ottimizzazione delle piattaforme logistiche e l’uso – ove possibile – di alternative al trasporto su gomma.

Le cifre chiave

2011-2012

2010-2011

Rapporto delle emissioni

In attività agricole a monte, emissione di 17 kg di CO2 per tonnellata trasportataIn attività agricole a monte BCI Picardie, emissione di 6,8 kg di CO2 per tonnellata trasportata
Nella distribuzione, emissione di 69 kg di CO2 per tonnellata trasportataNella distribuzione di prodotti in conserva, freschi e preparati, emissione di 51,65 kg di CO2 per tonnellata trasportata
Nei flussi tra i siti, emissione di 21 kg di CO2 per tonnellata trasportata (le cifre non sono comparabili)Nei flussi tra i siti di prodotti in conserva, freschi e preparati, emissione di 15,05  kg di CO2 per tonnellata trasportata

 

Ulteriori azioni a favore dello sviluppo sostenibile

Bonduelle accorda il suo sostegno a diverse associazioni impegnate nel sociale: dal 2003 il Gruppo aderisce al Global Compact, un accordo mondiale promosso dall’ONU per incentivare le aziende ad applicare 10 valori fondamentali legati ai diritti dell’uomo, alle leggi sul lavoro e sull’ambiente e alla lotta alla corruzione.

Dal 2007 al 2013 sostiene attivamente il World Forum per l’economia responsabile – organizzato con l’obiettivo di far condividere il più possibile le esperienze a favore dello sviluppo sostenibile – e dal 2009 aderisce allo IAD, Istituto per l’Agricoltura Sostenibile, organismo creato da differenti attori della filiera agricola con l’obiettivo di guidare gli agricoltori nell’attuazione di pratiche sostenibili.

Per conoscere maggiormente tutte le azioni di Bonduelle sul tema dello Sviluppo Sostenibile, è a disposizione un nuovo sito web interamente dedicato a questo fondamentale tema: http://developpementdurable.bonduelle.com/ (http://sustainability.bonduelle.com/ nella versione in inglese). Presto sarà disponibile anche nella versione in italiano.

PRODOTTI

Servizio Consumatori

Numero Verde

800 903 160