Rubriche - IN ORTO

In primo piano

Da non perdere

Bonduelle
La nostra passione, la tua ispirazione.
Aglio

È una pianta conosciuta fin dai tempi antichi tanto che venne già utilizzata dagli Egizi nel III millennio a.C. e, successivamente, dai Greci, dai Romani, dai Cinesi e dagli Indiani.

Si possono trovare “agli bianchi” e “agli rossi”, di cui ricordiamo tra i secondi il “Rosso di Sulmona” mentre tra i primi il “Bianco piacentino”, il più diffuso in Italia.

Grazie alla propria composizione ricca di fibre e vitamine, l’aglio è considerato ottimo contro i problemi intestinali e per rinforzare le difese immunitarie.

Inoltre, viste le sue svariate proprietà benefiche, già anticamente i medici ne raccomandavano l’uso come pianta curativa, e durante i primi giochi olimpici veniva somministrato agli atleti come sostanza stimolante.

Spesso, a causa della forte persistenza del suo sapore, si preferisce evitare sui cibi. Ma c’è un modo per mantenerne il gusto eliminandone la traccia in bocca: pelatelo e mettetelo in un contenitore pieno di aceto bianco, pepe nero, coriandolo e basilico. Chiudetelo bene e fatelo riposare in un posto completamente buio per 4 settimane. Buono a sapersi, no?

Servizio Consumatori

Numero Verde

800 903 160