Rubriche - IN ORTO

In primo piano

Da non perdere

Bonduelle
La nostra passione, la tua ispirazione.

SoglioleSaor_ricetta

 

Il saor parla veneziano ma soprattutto parla di Venezia e della sua storia. Ci sono le cipolle che tanti usi trovano nella cucina veneziana, in primis nella preparazione del celeberrimo fegato, e di facilissimo reperimento anche in tempi di carestia; c’è il riposo prima del consumo, che sembra voler ricordare il passato marinaro della città e come i marinai stessi usassero l’olio e l’aceto come conservante; c’è la scelta delle sarde oppure dei sogieti, le sogliole ancora piccole, che poco si prestavano alle tavole nobiliari e che quindi erano destinate ai piatti di recupero.

Eppure il saor finì per diventare piatto da ricchi, quando Venezia cominciò ad arricchirsi di spezie e della preziosa uva passa, che profumava l’alito e ripuliva la bocca.

Tradizionalmente le sarde, o gli altri pescetti, vengono fritti; io ho utilizzato la cottura in forno.

L’insalata mista Armonia Bonduelle di contorno è condita con salsa veneta che tradizionalmente si usa con il radicchio alla piastra: è a base di senape, aglio, acciughe e limone.

 

Ingredienti per 2 persone:

 

– 4-6 piccoli filetti di sogliola

– 2 cipolle

– olio extravergine d’oliva

– 4 cucchiai d’aceto

– uva passa

– pinoli

– olio extravergine d’oliva

– sale

 

Contorno

– 1 busta di insalata mista Armonia Bonduelle

– 2 cucchiai di senape

– il succo di 1 limone

– 1 spicchio d’aglio schiacciato

– 2 acciughe sotto sale

– 1 rametto di rosmarino

 

SoglioleSaor_ingredienti

 

Per il saor:

tagliare le cipolle a fettine sottili e metterle in una padella insieme a due o tre cucchiai d’olio. Lasciar soffriggere leggermente, poi sfumare con due dita d’acqua e proseguire la cottura. Quando le cipolle sono morbidissime aggiungere l’uva passa e i pinoli, poi sfumare con vino e, infine, spegnere il fuoco.

Infarinare i filetti di sogliola. Volendo si possono ricavare dei “rotolini” tagliando ancora a metà ogni mezza sogliola e arrotolando il filettino ottenuto su se stesso, legandolo poi con un pezzetto di spago per alimenti. Procedere così per tutti i filetti, disporli su una teglia unta d’olio e infornare a 180° per circa 20 minuti o finché non saranno dorati.

Mettere i filetti in un piatto da portata e coprirli con abbondante saor.

 

Per la salsa:

emulsionare insieme la senape, lo spicchio d’aglio spremuto, l’acciuga sotto sale, il succo del limone, e l’olio. Completare con il rosmarino fresco tagliuzzato. Condire con questa salsa l’insalata mista Armonia Bonduelle.

 

alessandra giovanile

Ricette di cultura
“Impasto e inforno, friggo, trito e taglio, salto e condisco…e la cucina è il posto dove proprio non riesco a stare ferma. I miei piatti sono una coccola per il cuore e lo stomaco, ma anche il pretesto per scoprire e raccontare la tradizione a tavola. Le mie ricette non sono sempre veloci, ma di sicuro godimento per il palato.”

 

 

COMMENTI (0)

*

Scatena la tua fantasia, non solo in cucina!

Il tuo tocco

Scopri chi sono le nostre blogger

Il team Cook&Blog

Le migliori ricette con i Piselli Naturalmente Dolci

Le vostre ricette

Cook&Blog: natura e attività fisica sono sani alleati

Verdure e Sport

Cook&Blog: come ti invento il pasto fuori casa

Schiscetta Creativa

Cook&Blog: un piatto per ogni regione

Il Buono della Tradizione

Cook&Blog: la verdura è di casa

Cucina di Famiglia

Cook&Blog: Il sorriso vien mangiando

Bambini e Verdure