Rubriche - IN ORTO

In primo piano

Da non perdere

Bonduelle
La nostra passione, la tua ispirazione.

L’originalità a tavola: riso integrale con feta e Il tuo tocco di Soia Edamame

 

Finalmente è arrivata la Primavera e, anche se il caldo fatica ad arrivare, io ho già voglia di piatti freschi ed estivi.

Non mi piace essere banale e scontata, mi piace essere originale anche a tavola e rendere davvero sorprendente il pranzo della domenica.
Amo uscire dagli schemi della tradizione italiana e lasciarmi ispirare dalle tradizioni culinarie che ho conosciuto negli anni.
Largo quindi a nuove ricette, esperimenti e piatti con una contaminazione etnica. Alla fine basta davvero poco per portare anche l’originalità a tavola.

Questa settimana ho scelto di arricchire un semplice piatto estivo con un Il tuo tocco di Soia Edamame: un ingrediente esotico tipico della cucina asiatica che da un tocco sfizioso alla ricetta. Abbinamento bizzarro, vero?

Ho preparato un riso integrale con tocchetti di feta e Il tuo tocco di Soia Edamame.
Questo è un piatto che preparo spesso perché è semplicissimo da fare, molto veloce e davvero gustoso.

Ecco la ricetta.

 

Dosi per 2 persone

  • 180 g di riso integrale
  • 100 g di feta
  • 20 pomdorini
  • 20 olive nere
  • 1 confezione di Il tuo tocco di Soia Edamame
  • olio extra vergine d’oliva

 

Preparazione

 

Portate a bollore l’acqua salata e fate cuocere il riso. A cottura ultimata, colatelo e fatelo raffreddare aggiungendo due cucchiai di olio.
Conservatelo in frigo fino all’arrivo degli ospiti.
Nel frattempo tagliate a cubetti la feta, i pomodorini e le olive a rondelle.
Prima di servirlo aggiungete la feta, i pomodorini e le olive. Infine, aggiungete Il tuo tocco di Soia Edamame. Questo è il mio abbinamento segreto e originale.

 

Tutorial

 

Omotenashi. No, non è un ingrediente esotico da aggiungere alla vostra ricetta. Ma senza, i vostri ospiti resterebbero sicuramente delusi: si tratta di una parola giapponese e indica la profonda e disinteressata ospitalità che chiunque abbia visitato la terra del sol levante ben ricorda.

La ricerca dell’armonia, la cura, l’assenza di invadenza, la capacità di prevedere e intuire le esigenze e la sensibilità dell’ospite: questi sono i fondamenti dell’omotenashi, valori che ogni buon padrone di casa dovrebbe tenere presente.

Per chi cerca invece un tocco più informale e diretto coi propri ospiti, basta spostarsi un po’ verso occidente: per gli antichi greci era tradizione lo scambio di doni, per instaurare un legame di solidarietà coi propri ospiti. Un piccolo cadeau è in effetti il modo migliore di entrare subito nelle grazie dei vostri ospiti.

Io, per non sbagliare, vi propongo di unire occidente e oriente, con un cadeau d’ispirazione giapponese: due bacchette infiocchettate con un nastro di raso, abbinamento originale al mio piatto di riso integrale con feta e Il Tuo Tocco di Soia Edamame. Oriente e Occidente insieme.

Realizzarli è semplicissimo, vi occorreranno:

  • bacchette giapponesi
  • delle forbici
  • nastro verde di raso

Per il regalino dei vostri ospiti, create dei fiocchi per legare le bacchette.
Posizionatele vicino al piatto di portata, uno per ogni ospite.

 

 

Vi assicuro che, pur essendo davvero semplice, è un tocco originale che porta tanta allegria in tavola: sia perché è un regalino perfetto per gli ospiti, sia perché ci si diverte sempre a vedere i commensali alle prese con le bacchette.

E voi, come ve la cavate?

Alessandra D’Agostino.

Partecipa anche tu al concorso Il Tuo Tocco di stile e prova a vincere fantastici premi!

COMMENTI (1)

*

  1. Cialisonline

    Ciao Claudio, a me di cosa fanno i gobbi mene frega meno di zero. A loro è stato pressoché regalato il terreno del cassonettodifferenziatostadium e ora pare gli regalino anche altro terreno per fare quella che come sottendi tu stesso è una speculazione. Sai quale è la differenza ? Sopracciglione i ricavi di quegli alberghi li metterà nella juve, come fa con lo stadio, i nostri eroi gli unici terreni che gli sono stati dati per fare un centro sportivo (Incisa) ci hanno fatto gli affari loro. Mettiamola così, io gli darei gli ettari necessari per fare lo stadio, poi, quando avranno vinto 6 scudetti di fila, vedrai che Firenze gli fa fare alberghi a furor di popolo e di mio ci metto Parco della Vittoria, le Ferrovie Est e due cartoncini di probabilità.

Scatena la tua fantasia, non solo in cucina!

Il tuo tocco di stile

Scopri chi sono le nostre blogger

Il team Cook&Blog

Le migliori ricette con i Piselli Naturalmente Dolci

Le vostre ricette

Cook&Blog: natura e attività fisica sono sani alleati

Verdure e Sport

Cook&Blog: come ti invento il pasto fuori casa

Schiscetta Creativa

Cook&Blog: un piatto per ogni regione

Il Buono della Tradizione

Cook&Blog: la verdura è di casa

Cucina di Famiglia

Cook&Blog: Il sorriso vien mangiando

Bambini e Verdure