1. >Veggie passion
  2. >Come coltivare al meglio un piccolo orto

Non hai tanto spazio nel tuo giardino? Con questi piccoli consigli potrai avere un orto che farà invidia ai tuoi vicini di casa!

Come realizzare un piccolo orto

Se non hai tanto spazio a disposizione devi solo seguire alcuni piccoli consigli per realizzare un carinissimo mini orto – con o senza un giardino vero e proprio.

Se hai poco spazio, prova ad appendere!

L’idea di un orto sospeso consiste nel selezionare vasi di diverse dimensioni, adatti sia agli spazi i ogni luogo:

  • Se hai un piccolo appezzamento di terreno, puoi formare un orto quadrato con dimensioni da 1m a 1.20m, generalmente suddiviso in zone che permettono di ruotare la coltivazione
  • Se invece hai un terrazzo o balcone, in campagna o in città, scegli vari vasi a seconda delle piante e degli ortaggi che hai scelto di coltivare (contenitori di legno, vasi di terracotta, borse, piatti ricoperti di tela intrecciata o feltro per un giardino verticale...). Assicurati innanzitutto che il tuo balcone possa sopportare il peso di queste installazioni!

Cosa posso piantare in un piccolo orto?

Prediligi verdure che crescono e maturano velocemente: pomodorini, ravanelli, peperoni, peperoncini, insalate tenere come lattughino o rucola, cetrioli, cetriolini... Non dimenticare le piante aromatiche, ma isola bene la menta che tende a invadere qualunque cosa!. Per cominciare, evita quelle che occupano molto spazio (ad esempio le zucche) o quelle con raccolti molto piccoli (piselli, fagiolini).

5 trucchi per un orto rialzato perfetto

  1. Per quanto riguarda i contenitori disposti direttamente sul pavimento o rialzati, pensali in grande!  Minimo 15-20 cm di grandezza.
  2. Sul fondo del contenitore prescelto, distribuisci alcuni strati di palline di argilla di 2-3 cm per stabilizzare lo strato di terra.
  3. Copri l’argilla con un terriccio adatto alla coltivazione degli ortaggi, arricchito con materiale organico per fertilizzarlo. Entrambi vengono venduti nei negozi di piante.
  4. Come faresti per qualsiasi giardino, pensa attentamente a ciò che vuoi coltivare prima di seminare o piantare, ricordando “amici e nemici”: alcune piante amano crescere insieme aiutandosi a vicenda - mentre altre non si sopportano!
  5. Non esitare a pacciamare il terreno (con paglia, fieno, foglie morte...) per proteggerlo, nutrirlo, per trattenerne l'umidità e limitare così i tempi di irrigazione (il terreno si asciuga più velocemente nei giardini rialzati).

Per tanti altri consigli e approfondimenti scopri il nostro blog dedicato all’orto: https://www.inorto.org/

Unisciti a noi