1. >Veggie passion
  2. >SOS Cattivi odori in cucina

Cattivi odori in cucina: come eliminarli?

È in cucina che prepariamo con cura i nostri manicaretti, mangiamo tutti insieme, ridiamo e stiamo in convivialità... ma spesso questa può trasformarsi in un ricettacolo di odori sgradevoli! Tra sentori di cucina e zone a rischio, ecco i nostri consigli naturali e salutari al 100% per un’aria pulita e piacevole da respirare.

Nella stanza

Hai messo a bollire le cimette di cavolfiore o fritto le zucchine? Potrai anche banchettare, ma addio atmosfera olfattiva! Inizia con una pulizia a fondo e cambia l’aria alla stanza. Nel caso in cui faccia troppo freddo o il cattivo odore sia persistente, fai bollire un po’ di aceto di vino bianco, in una pentola senza coperchio, per qualche minuto. Se per te la forte acidità dell'aceto è sgradevole, puoi sostituirlo con acqua o succo di ananas aromatizzati con fragranze che stimolano piacevolmente l’olfatto (ad esempio rametti di timo o rosmarino, bastoncini di cannella, chiodi di garofano, scorze d'arancia essiccate). 

In frigo

Se sei un amante dei formaggi dal carattere deciso e del melone bello maturo, non vedo perché privarti dei tuoi cibi odorosi preferiti! Per un frigorifero pulito, di tanto in tanto è indispensabile una pulizia a fondo, mentre per la manutenzione quotidiana è sufficiente posizionare sui ripiani qualcosa che assorba e neutralizzi i cattivi odori: bicarbonato di sodio o fondi di caffè all’interno di una tazza - da cambiare con regolarità - oppure mezzo limone puntellato di chiodi di garofano.

Nel forno a microonde

Se cibi dall’odore persistente hanno impregnato l'interno del tuo forno a microonde, basta scaldarci del succo di limone per pochissimo tempo, da 30 secondi a 1 minuto. Funziona anche con una ciotola d'acqua con l’aggiunta di poche gocce di olii essenziali (limone, lavanda, eucalipto, albero del tè ...), sempre nel rispetto delle precauzioni d'uso.

Nel lavello

A volte i cattivi odori risalgono dal lavandino. Stai cercando una soluzione economica, efficace e sicura, senza dover ricorrere a sostanze chimiche nocive? Non buttare via i fondi del caffè! Cospargili sul tubo di scarico e versa delicatamente abbondante acqua bollente.

Nella pattumiera

Infine, quando è la spazzatura ad emanare cattivo odore, il primo pensiero (giusto) è quello di lavare il cestino con acqua e sapone e poi lasciarlo asciugare fuori. Per prevenire il problema, puoi anche cospargere il fondo della pattumiera con un po’ di bicarbonato prima di mettere un nuovo sacchetto della spazzatura. Un'ulteriore opzione è utilizzare dei batuffoli di cotone imbevuti di poche gocce di olii essenziali. Oh, ora sì che si respira meglio!


 

Unisciti a noi