1. >Veggie passion
  2. > Alimenti per la concentrazione nello studio: le 3 piante che favoriscono la concentrazione

Sei a un passo dal diploma o dagli esami di fine sessione? Quando il ripasso, durante la stagione degli esami, arriva al culmine, è ancora più importante mangiare con regolarità, in modo sano ed equilibrato. Ma lo sapevi che alcuni alimenti aiutano a migliorare la concentrazione, perché in grado di massimizzare le funzioni cerebrali?

Lenticchie

Verdi, marroni, bionde, corallo o anche nere, le lenticchie sono tra le grandi protagoniste della famiglia dei legumi. Molto interessanti da un punto di vista nutrizionale (e culinario!), quest’ultime sono ricche di carboidrati, gli alimenti preferiti del cervello, che non sapendo come immagazzinarli, necessita di un loro apporto regolare. Tuttavia, i prodotti con zuccheri e dolci in eccesso sono controproducenti, a differenza dei legumi e cereali integrali, che invece rilasciano gradualmente il glucosio nel flusso sanguigno.

Ecco allora le insalate, gli stufati e le polpette di lenticchie! Manicaretti ancora più apprezzabili visto che le lenticchie e in generale i legumi secchi (ceci, fagioli, piselli...) contengono anche il magnesio, che incidendo sugli impulsi neuromuscolari è un altro nutriente d’elezione per il cervello!


Olio di colza

È noto da tempo che il consumo di olii vegetali, ricchi di Omega-3 (colza e soia, ad esempio), giovi alla salute... e al corretto funzionamento dell’apparato cardiovascolare! Quindi, perché non insaporire le tue ricette a base di insalata e verdure con un buon condimento come l’olio di colza? Tieni presente che gli Omega-3 si trovano in diversi vegetali (in particolare nella portulaca e nelle piante selvatiche), ma anche nel pesce azzurro (sardine, sgombri, alici, aringhe ...),nella frutta secca e semi oleosi (mandorle, nocciole, noci...): tantissimi modi di gustarli e migliorare gli apporti nutritivi.


Spinaci

Le verdure a foglia verde rappresentano la principale fonte alimentare di vitamina B9, nota anche come acido folico. Si rivela indispensabile per diverse funzioni del corpo: produzione genetica, crescita cellulare, formazione dei globuli rossi, sistema immunitario, processi di cicatrizzazione delle ferite ... Ne va ricordata l’importanza per la massima resa delle capacità intellettuali: la vitamina B9 svolge infatti un ruolo decisivo in merito al buon funzionamento cerebrale e del sistema nervoso, soprattutto per la sintesi di neuromediatori (messaggeri tra le cellule nervose).

Non ti piacciono gli spinaci? Opta allora per le bietole, le insalate verdi, il songino, i broccoli o le erbe aromatiche ... La vitamina B9 si trova anche, in misura minore, negli agrumi, nei legumi o nei cereali integrali.

E per superare il periodo degli esami al meglio e in serenità, ricordati di fare una bella dormita e di concederti del sano relax!

Unisciti a noi