Rubriche - IN ORTO

In primo piano

Da non perdere

Bonduelle
La nostra passione, la tua ispirazione.
Sedano

Originario della zona mediterranea, il sedano è conosciuto come pianta medicinale fin dai tempi di Omero.

In Italia è diffusa soprattutto in Puglia, Lazio (in serra), Romagna e Abruzzo e si possono classificare principalmente tre varietà botaniche con diversi utilizzi:
– Sedano da coste, di cui esistono due tipologie:

Sedano bianco, con piante di grande taglia, di colore bianco/giallo, carnose, croccanti e dall’aroma poco intenso;
Sedano verde, prodotto da piante di minore taglia e ha sapore molto intenso e aromatico.

– Sedano rapa che è di norma poco consumato in Italia e viene quindi coltivato per l’esportazione verso il Nord Europa;
– Sedano da taglio (o “sedanina”), di cui si utilizzano come condimento le foglie tenere ed aromatiche che ricacciano dopo i tagli.

In Italia esistono diverse selezioni locali di sedano e tra queste ricordiamo: Sedano nero di Trevi (sedano verde) e il Sedano Bianco di Sperlonga.

Ricco di vitamine e di acqua ha grandi proprietà depurative e diuretiche per le quali rappresenta un ottimo alimento per combattere la cellulite.

Verdura dal gusto delicato e fresco, è preferito crudo ed è ormai diventato un must durante gli aperitivi, dove viene presentato con salse leggere ma saporite (formaggio fresco + senape, formaggio fresco + salsa di pomodoro, ecc.) o a mo’ di bocconcini, preparati riempiendo le coste di sedano con formaggio di capra fresco e gherigli di noci. Buono a sapersi, no?

Servizio Consumatori

Numero Verde

800 903 160