Rubriche - IN ORTO

In primo piano

Da non perdere

Bonduelle
La nostra passione, la tua ispirazione.
Cipolla

La cipolla è uno degli ortaggi più antichi fra quelli consumati dall’uomo. Proviene dall’Asia occidentale ed era già utilizzata abitualmente dagli egizi che la raffigurarono anche nelle loro tombe.

In Italia le regioni maggiormente interessate a questa coltura sono Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia, Campania, Calabria, Toscana e Veneto.

Vi sono tantissime varietà di cipolle che possono essere classificate in base alla lunghezza del ciclo biologico (precoci, medie e tardive), o in base ai colori:
•    Cipolla Bianca (cipolla estiva, dal gusto dolce), nel cui ambito rientrano varietà adatte al consumo fresco, come i cipollotti (cipolle bianche raccolte quando il bulbo è ancora immaturo), e altre che sopportano una conservazione di medio periodo, come la cipolla Borretana, che produce bulbi di piccolo calibro ed è quindi molto adatta alla produzione di sottaceti;
•    Cipolla Bionda (cipolla ramata);
•    Cipolla Rossa tra cui ricordiamo la famosa Cipolla di Tropea.

La cipolla possiede delle sostanze nutritive tali da avere proprietà diuretiche naturali. Per questo è raccomandata per la circolazione sanguigna: infatti, tradizionalmente, la cipolla è utilizzata per curare il cuore e i vasi sanguigni.

È un alimento tonificante che possiede un’azione antisettica, emolliente e disinfettante e si ritiene che sia utile anche per tenere lontane le zanzare.

Dal sapore forte e unico la cipolla trova i più svariati impieghi in cucina, e noi qui ve ne offriamo uno dei più originali: la marmellata. Preparata con zucchero, alloro, chiodi di garofano e un po’ di Cognac è una conserva particolare, ideale per accompagnare formaggi (soprattutto quelli più stagionati) e vari tipi di carne (prediligendo quelle più saporite, come il maiale o la selvaggina). Buono a sapersi, no?

Servizio Consumatori

Numero Verde

800 903 160